Articoli e Pubblicazioni

Articoli interessanti e pubblicazioni dell'associazione

Eventi

Gli eventi a cui ha partecipato l'associazione e i prossimi

Legislazione e guide

Un aiuto per districarsi nel mondo della burocrazia

Come faccio per...

Trucchi per cavarsela!

La Riforma del Terzo Settore (D.Lgs. n.117/2017) ci ha offerto l’opportunità di modificare la denominazione dell’Associazione senza ricorrere all’intervento di un notaio che avrebbe determinato un costo (straordinario) per le nostre esigue casse.

Era da alcuni anni che, all’interno del Consiglio Direttivo, si discuteva di modificare il nome dell’Associazione, mantenendo ovviamente il nome Raggiungere, ma adeguandone la ragione sociale.

Un po' di storia (amarcord per chi ci conosce dall’inizio,33 anni fa, informazione per chi si è da poco avvicinato a noi): l’Associazione è nata l’11 Ottobre 1986 per volontà di 6 famiglie (Webb, Manzoni, Laccisaglia, Ferrari, Bocenti, Antonini) con il nome di "RAGGIUNGERE Associazione Italiana per Bambini con Arti Superiori Artificiali", e da allora svolge da supporto alle famiglie che si trovano nella situazione di avere un figlio con problematiche agli arti e non trovano sostegno nelle istituzioni, non sanno come comportarsi nei confronti dei propri figli e come raffrontarsi con il mondo che li circonda.

Nel 1993 a seguito dell’entrata in vigore della Legge Regionale n. 22 che istituiva i Registri Regionali delle Organizzazioni di Volontariato, che prevedeva l’adeguamento degli Statuti esistenti alle nuove normative, facemmo la prima modifica del nome con relativa sostituzione dello Statuto.

L’Assemblea Straordinaria approvò il nuovo nome: RAGGIUNGERE Associazione Italiana per Bambini con Malformazioni agli Arti, ottenendo anche la qualifica di Onlus in quanto iscritta al Registro Regionale poi trascritto nel Registro Provinciale di Milano.

Quella fu la prima occasione per noi di modificare la ragione sociale (alla presenza di un notaio): anche allora infatti il Consiglio Direttivo discuteva sull’opportunità di ampliare l’area del nostro intervento alle disabilità degli arti in generale, anche perché si era appurato che pochissimi soci ricorrevano all’uso di arti artificiali!

Ma i tempi sono in continuo cambiamento ed anche la composizione del Consiglio Direttivo nel corso degli anni è notevolmente cambiata: dal 2010 sono iniziati ad arrivare i “bambini” ormai divenuti adulti, e da allora si è discusso sull’opportunità di un nuovo cambiamento in modo di poter coinvolgere il maggior numero di persone possibili.

L’occasione della Riforma del Terzo Settore ci ha permesso di attuare quella modifica.

Ecco quindi spiegato il perchè della nuova ragione sociale:

  • associazione di famiglie (come alla fondazione, spesso sono i genitori ad accostarsi per primi all'associazione per avere un confronto e raccogliere informazioni)
  • e persone con disabilità agli arti (i bambini che sono entrati in associazione alla nascita sono diventati ormai adulti, spesso hanno famiglie proprie, e a loro si sono aggiunte altre persone che si sono avvicinate all'associazione da grandi). Il termine "persona con disabilità" è stato adottato dall'ONU come termine corretto per individuare chi vive una condizione che potrebbe costituire un impedimento alla propria piena ed effettiva partecipazione nella società, sulla base dell'uguaglianza con gli altri.

Abbiamo inoltre eliminato il termine "malformazione" che proprio non ci piaceva!

Pertanto, il Consiglio Direttivo, nella riunione allargata alla presenza dei Rappresentanti Regionali, di Sabato 18 Maggio 2019 a Morimondo ha condiviso la proposta di modifica della Ragione Sociale e del nuovo Statuto, redatto in base alla Riforma, formulata dal Presidente e dal Segretario e nell’Assemblea Straordinaria convocata a Milano la successiva Domenica 19 Maggio 2019 in concomitanza con l’Assemblea Ordinaria, ha posto in votazione ai soci presenti fisicamente e per delega la nuova denominazione ed il nuovo statuto. Constatata la presenza del numero legale, quindi la validità dell’Assemblea, i Soci hanno votato all’unanimità le proposte.

Nei giorni seguenti sono stati depositati all’Agenzia delle Entrate il verbale dell’Assemblea Straordinaria ed il nuovo Statuto, pertanto la nuova denominazione, d’ora in poi è:

RAGGIUNGERE ASSOCIAZIONE DI FAMIGLIE E PERSONE CON DISABILITA’ AGLI ARTI – ODV.

 

Il Segretario Generale.

 

P.S. ODV è l’acronimo di Organizzazione di Volontariato in quanto la Riforma abolisce la dicitura

Onlus.