Articoli e Pubblicazioni

Articoli interessanti e pubblicazioni dell'associazione

Legislazione e guide

Un aiuto per districarsi nel mondo della burocrazia

Come faccio per...

Trucchi per cavarsela!

Rappresentanti Regionali

Puglia
Indirizzo:
SURBO (LE)
Cellulare:
347-1353797
Invia un'email. Tutti i campi contrassegnati da asterisco (*) sono obbligatori.
Altre informazioni:

Ecco la presentazione di Valentina, figlia di Antonio, e socia di Raggiungere dalla nascita. Lecce, 30 agosto 2010 Sono Valentina Labriola, ho ventiquattro anni (la stessa età di “Raggiungere”) e vivo in provincia di Lecce. Sono nata con una malformazione all’avambraccio sinistro. Dall’età di due ho una protesi. Studio Ingegneria dei Materiali. Ho la passione per le nanotecnologie, applicate in elettronica ed in campo medico. Mi piace il nuoto e lo pratico, quando posso; in passato ho avuto anche l’opportunità di intraprendere la carriera agonistica (non l’ho fatto, perché sarebbe stato difficile conciliare il tutto con l’attività scolastica!). Ho la patente e guido tranquillamente da più di cinque anni. Conduco una vita normalissima. Io e la mia famiglia siamo soci di “Raggiungere”, fin dalla sua fondazione. Mio padre è rappresentante regionale per la Puglia. Della mia vita non cambierei nulla! Sono orgogliosa di essere così come sono; il mio piccolo handicap è un dono, che mi ha semplicemente permesso di crescere e maturare, un po’ prima dei miei coetanei. Ognuno di noi ha delle peculiari caratteristiche, che ci contraddistinguono. Vivere pienamente la propria vita, significa scoprirle e valorizzarle al massimo; basta crederci e non mollare mai!. Non ho mai vissuto “limitata” dal mio handicap. Non mi sono, in nessuna occasione, sentita “inferiore” a nessuno, né sono stata esclusa o messa da parte, anzi. Ringrazio i miei genitori per tutto ciò che continuamente mi donano e per avermi allevato con tanto amore, facendomi diventare la ragazza di oggi!. Indubbiamente per loro non è stato facile accettare, quando sono venuti a conoscenza di quale sarebbe stata la mia “situazione” (sono la primogenita ed i miei genitori avevano all’incirca la mia età, quando sono nata); ma non si sono tirati indietro e, seppur nell’iniziale sconforto, hanno accolto la volontà di Dio ed il progetto che aveva per me. Mi rivolgo a tutte le famiglie che si trovano in situazioni del genere, ai lettori di “Raggiungere” ed a tutti cybernauti. Non sono queste le vere disabilità!. Un handicap fisico fa sviluppare una sensibilità innata, in chi lo possiede e alla sua famiglia. Pensiamo ai bambini con problemi psichici o con malattie genetiche rare. Situazioni ben più gravi di questa!. Eppure tanti genitori non si scoraggiano e vanno avanti!. Mi rendo assolutamente conto che, a parole, sembra tutto semplice … Ma, nel corso della vita, ognuno di noi è sottoposto a prove e sfide da superare, belle o brutte che siano. L’importante è non essere soli, ma condividerle con qualcuno. “Raggiungere” ed i suoi soci è come un compagno di viaggio. Chiunque avesse bisogno, anche di una sola parola di conforto, sa di aver trovato l’associazione giusta. Chi volesse mettersi in contatto con me o con la mia famiglia, può farlo tramite e-mail, all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamando il numero fisso, 0832366054. Un saluto Valentina Labriola Se vuoi scrivermi, riempi il form sottostante, specificando il tuo nome e la tua mail, così che io possa risponderti: